lunedì, Maggio 20, 2024

Artigiani di pace per un futuro di libertà, diritti, giustizia sociale

0
Nonostante gli appelli e l'unanime linguaggio a favore della pace, manca una vera, collettiva, diffusa, tensione morale verso la pace. Ecco le proposte lanciate a "Facciamo pace", l'incontro nazionale degli Enti locali

Ucraina, due anni dopo. Il video dell’evento di Fondaco Europa

0
Una conversazione sulle diverse implicazioni del conflitto - strategiche, politiche, operative, mediatiche - curata da Arcangelo Boldrin (presidente Fondaco Europa) con Ferdinando Nelli Feroci, ambasciatore e presidente dello IAI, Istituto Affari Internazionali.

“Europa: protagonista o comparsa?”: il video integrale dell’evento di Fondaco Europa

0
All'iniziativa, che si è svolta sabato 10 febbraio a Mestre, hanno partecipato tra gli altri Pier Paolo Baretta e Arcangelo Boldrin

Elezioni globali

2
Nel 2024 voteranno oltre 4 miliardi di persone nel mondo, la metà della popolazione. Ma non dappertutto sarà democrazia compiuta

Diritto all’autodifesa o guerre di aggressione?

0
Israele, Russia, Iran: è in corso una "guerra mondiale a pezzi", come denunciato da Papa Francesco. E' evidente l’impotenza e l'inefficacia delle istituzioni internazionali, a partire dal Consiglio di Sicurezza dell’ONU, come strumenti per la regolazione dei conflitti

Crisi nel Mar Rosso: quali rischi e quali costi

1
La situazione in quell'area rappresenta un elemento detonatore di incertezza che potrà avere un peso specifico sulle decisioni delle banche centrali e sugli equilibri economici mondiali

“L’Europa ha bisogno di un’anima”: ricordo di Delors, il rifondatore

0
L'anima sociale è quello che distingue l’economia europea da altre, perché la persona è protagonista nell’economia sociale di mercato. Un percorso non facile, ma perseguito con tenacia non solo politica, ma anche di ispirazione personale dal cattolico Delors

Il “fuoco amico” israeliano e la guerra totale contro il popolo palestinese

6
L'uccisione degli ostaggi israeliani è il risultato della scelta di scatenare una guerra totale contro il popolo palestinese

La ‘pietas’ e la pace

0
Arabi e israeliani, russi e ucraini potrebbero intuire l’immensa utilità di venirsi incontro, in un liberatorio atteggiamento di reciproca condivisione, abbracciando l’uno i bisogni e le aspirazioni dell’altro

Cosa dovrebbe fare Israele?

2
Per mettere fine alla violenza Israele potrebbe offrire la liberazione di Marwan Barghouti e dei palestinesi imprigionati solo per le azioni di protesta, in cambio della liberazione di tutti gli ostaggi di Hamas