(L’autore è assessore al Bilancio e Patrimonio del Comune di Napoli – Pubblicato sul quotidiano “Il Mattino”)

Il valore “simbolico” della Galleria Principe, per i napoletani, supera di gran lunga qualsiasi valutazione di carattere economico. Il dovere per il Comune di conservarne il decoro, la piena agibilità e anche il carattere sociale, comporta interventi strutturali, una continua manutenzione e una flessibilità di gestione i cui costi esorbitano dalle nostre disponibilità finanziarie. Al tempo stesso non intervenire significa colpevolmente accentuare il degrado; mentre una valorizzazione porterebbe a migliorare l’immagine della città, oltre che a recuperare risorse da reinvestire nel patrimonio stesso. Ciò vale per molta parte dell’ingente e variegato patrimonio di proprietà comunale…
(continua a leggere sul sito del Comune)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here