La composizione del nuovo governo nazionale vede in maggioranza quasi tutte le forze politiche presenti anche nel Consiglio comunale di Venezia. Si poteva, dunque, pensare che, dopo i primi mesi di indisponibilità a qualsiasi dialogo con le opposizioni, s’instaurasse, anche qui, una qualche forma di collaborazione, almeno sul punto di maggiore comune interesse per la città: la definizione del piano di ripresa e resilienza, il Next Generation Unione europea (NGUE). Non è stato così! Il 4 marzo si è tenuto, sull’argomento, un consiglio comunale straordinario (al quale il Sindaco non ha partecipato!)…

CONTINUA A LEGGERE SUL SITO YTALI.COM

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here